Ed eccoci al secondo appuntamento con Carmelo Ambra insegnate hatha yoga oggi ci parlerà del Movimento Rigeneratore.

Che cos’ è il Movimento Rigeneratore?

Il Katsugen – Undo (movimento rigeneratore) Katsugen sta ad indicare la fonte della vitalità, ciò che sta all’origine e Undo significa via,movimento relazione con se stessi ecc…Quindi il movimento rigeneratore è una pratica spontanea,naturale,è un allenamento del sistema involontario,si pratica con la l’arresto momentaneo della volontà.Senza Conoscenza,senza Tecnica,senza Scopo.Non è qualcosa  che  si impara dall’esterno ma un modo sano,diretto ,profondo che scava alle radici del nostro essere,eliminando la sporcizia che abbiamo accumulato nella nostra vita e che ci teniamo molto cara.

Chi ha fondato questa disciplina?

Si tratta di una pratica arrivata dal Giappone in Italia più di 40 anni fa.Il movimento rigeneratore è stato divulgato da un grandissimo Maestro,Haruchika Noguchi ,purtroppo poco conosciuto in occidente e per niente in Italia.

Come funziona?

Questa pratica spontanea già parte di noi, da sempre, rompe  i nostri schemi mentali senza alcuna fatica,ci da la possibilità di uscire fuori da tutti quei movimenti controllati, intellettualizzati, per cui lo spettacolo non è da illustrare all’esterno,visto che si può scatenare una bellezza tale del nostro essere da confonderlo esternamente per follia, invece si è perfettamente lucidi e sani.                               Il movimento rigeneratore normalizza il nostro terreno,il corpo mente,portandoci alla liberazioni di tutti quei squilibri,disturbi vari che nel tempo possono diventare qualcosa di più preoccupante.Questa esperienza ci conduce ad una salute naturale senza l’intervento di nessuno ma usando la medicina che è già dentro di noi.Man mano che l’organismo si ripulisce (da se) avviene una nuova sensibilità,una fusione con tutto ciò che ci sta attorno raggiungendo stati profondi dell’essere,senza fare alcun sforzo, cioè:lo stato di non corpo non mente.

Come lavora sul corpo?

Energeticamente è una esperienza da provare in diretto contatto con se stessi,con il qui e ora ,nessuna fattore religioso,nessuna filosofia niente da apprendere solo da sperimentare ciò che abbiamo già sperimentato e che inconsciamente facciamo senza saperlo
I movimenti sono pochi, alcuni servono di apertura e chiusura soprattutto per i principianti altrimenti si può fare almeno
perchè il movimento si manifesterà da solo ad ogni anomalia,il nostro organismo sensibilizzato si muoverà per riparare i nostri squilibri.E’ tutto molto semplice,non bisogna fare nulla di speciale,è la vita stessa che scorre dentro e fuori di noi e non possiamo fermarla e non dobbiamo fermarla se vogliamo un mondo migliore ,una vita sana ed una energia pulita in cui viviamo in fusione con la vita con  il tutto.
Alla prossima puntata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here