Il periodo degli “alberi di Natale”, coincide con la fase di maggiore concentrazione balsamica dei Pini e degli Abeti. Un momento, in cui si possono “sfruttare” al massimo le proprietà benefiche di questi alberi, non solo come addobbi natalizi. Vi consiglio di provare soprattutto lolio essenziale di Pino che, come leggerete, ha effetti positivi, anche sulla psiche, creando una felice sensazione di “risveglio”! In ogni periodo dell’anno si possono trovare piante che animano la nostra vita, con il loro prezioso contributo!

Gli aghi di pino, sotto forma di infuso, sciroppo o pastiglie, hanno azione diuretica ma soprattutto balsamica,  quest’ultima azione, insieme a quella espettorante, è esplicata principalmente dall’olio essenziale, ricco in monoterpeni, ottenuto per distillazione in corrente di vapore. Per uso esterno, i terpeni presentano attività decontratturante muscolare ed antireumatica. Inoltre, è un buon tonificante, aiuta a sentirsi subito efficienti al risveglio, indicato nei casi di ipotensione e insufficienza cardiaca. Viene utilizzato per togliere il senso di stanchezza alle persone affaticate o sotto stress, in caso disturbi del sonno o di esaurimento nervoso. Per questa sua azione stimolante, l’olio essenziale di pino, può essere d’aiuto nella cura dell’impotenza, della frigidità, in caso di disturbi sessuali o diminuzione della libido. 
 La sua azione espettorante, se inalato, fluidifica il catarro facilitandone l’eliminazione.  L’aroma fresco e balsamico aiuta a purificare l’aria degli ambienti. È anche un antisettico delle vie urinarie, l’olio essenziale di pino, oltre ad essere un buon diuretico, agisce come antinfiammatorio delle vie urogenitali e l’uso esterno o interno di quest’olio essenziale, grazie alla sua azione diuretica, giova nella gotta e nei reumatismi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here